Instagram Reels o Tiktok – Quale piattaforma è adatta ad un’azienda?

Nell’era digitale, i contenuti video brevi sono diventati una componente cruciale delle strategie di marketing sui social media.

Due delle piattaforme più popolari per questo tipo di contenuto sono Instagram e TikTok. Nonostante i reels e i Tiktok possano sembrare simili, ci sono alcune differenze fondamentali che possono influenzare la scelta della piattaforma più adatta per la tua azienda.

Vediamo le due piattaforme nel dettaglio.

 

Instagram Reels o Tiktok – La Storia di Instagram

Nata dalla mente di Kevin Systrom e Mike Krieger, Instagram fa la sua prima apparizione nello store nel 2010. Il nome formato dalle parole “instant camera” e “telegram”, anticipa già la funzione dell’app ovvero caricare, modificare e condividere solo fotografie quadrate, ma questa limitazione è stata rimossa, permettendo oggi di caricare immagini in tutti i formati.

A differenza di altre piattaforme, Instagram ha dimostrato da subito di essere molto versatile come quando ha introdotto la possibilità di poter caricare video fino a 10 minuti, iniziando poi a fare concorrenza ad un’app più recente, Tiktok.

Instagram Reels o Tiktok – Come è nato TikTok

TikTok non è nato recentemente come erroneamente si pensa, ma ha preso forma nel 2014 con il nome di Musical.ly creato da Alex Zhu e Luyu Yang. L’intento era quello di creare un social network educativo, rivolto ai più giovani, in cui gli utenti potessero caricare e visualizzare brevi video educativi della durata di 3-5 minuti, con contenuti didattici su diverse materie. Quest’idea si dimostrò fallimentare per cui si optò per un social dove gli utenti, perlopiù teenager, potessero caricare video nei quali eseguivano balletti.

L’idea piacque così tanto a ByteDance che decise di unire Musical.ly alla sua piattaforma, Tiktok, lasciandole questo nome.

 

Instagram Reels o Tiktok  – Quale social utilizza il tuo target?

Instagram Reels attira un pubblico più ampio e diversificato in termini di età e interessi, inclusi utenti più maturi. Questa piattaforma si integra perfettamente con Instagram, consentendo agli utenti di sfruttare la propria community esistente. Gli utenti di Instagram, infatti, tendono a essere variati non solo per fascia d’età, ma anche per interessi, rendendo Reels una scelta ideale per chi desidera raggiungere un pubblico eterogeneo. L’integrazione con Instagram permette di condividere i contenuti con i follower già acquisiti, facilitando l’interazione e l’engagement senza dover ricostruire una base di follower su una nuova piattaforma.

D’altro canto, TikTok è una piattaforma autonoma che ha guadagnato enorme popolarità tra i giovani, in particolare tra la Generazione Z. La piattaforma è dedicata esclusivamente ai video brevi e si distingue per le sue tendenze virali e le challenge creative che spesso dominano la sua cultura. TikTok attrae principalmente teenager e giovani adulti, influenzando il tipo di contenuti che tendono a prosperare: video dinamici, divertenti e spesso legati alla musica e alla danza. Questa focalizzazione sul pubblico giovane richiede una strategia di contenuto che sia veloce, accattivante e in linea con le ultime tendenze.


 Instagram Reels o Tiktok – Tipologie di Contenuti da pubblicare

La differenza nel pubblico target influisce direttamente sul tipo di contenuti da pubblicare. Su Instragram Reels, i contenuti dovrebbero essere più variati e riflettere una vasta gamma di interessi, includendo aspetti educativi, ispiratori e lifestyle, per soddisfare un pubblico eterogeneo. Su TikTok, invece, i contenuti devono essere orientati a catturare l’attenzione di un pubblico giovane con video creativi, coinvolgenti e spesso partecipativi, sfruttando challenge virali e tendenze del momento.

In sintesi, Instagram Reels e TikTok richiedono approcci di contenuto diversi, in base al pubblico e agli obiettivi di comunicazione. Reels è più versatile e adatto a contenuti vari e autentici, mentre TikTok eccelle nel promuovere contenuti virali e partecipativi che risuonano particolarmente con i giovani.

 Instagram Reels o Tiktok – Quanto devono durare i video?

Instagram Reels, fino a qualche tempo fa, offriva la possibilità di creare video brevi di durata compresa tra 15 e 90 secondi. Tuttavia, Instagram ha recentemente introdotto una nuova funzionalità che permette di creare video fino a 3 minuti nella sezione Reels, anche se questa opzione non è ancora disponibile per tutti gli utenti. Tradizionalmente, se gli utenti volevano condividere video più lunghi su Instagram, dovevano farlo come post normali piuttosto che come Reels.

Tik Tok, invece, ha permesso ai creatori di pubblicare video di durata variabile tra 15 secondi e 10 minuti, offrendo una maggiore flessibilità rispetto a Reels. Inoltre, nel corso del 2024, TikTok ha iniziato a testare la possibilità di caricare video di 30 minuti, segnando una potenziale rivoluzione nella lunghezza dei contenuti disponibili sulla piattaforma. Questa mossa sembra essere parte della strategia di TikTok per competere direttamente con YouTube, offrendo contenuti più lunghi e diversificati.

 Instagram Reels o Tiktok – Realizzare i contenuti con gli strumenti di Editing 

Entrambe le piattaforme, Instagram Reels e TikTok, offrono strumenti di editing potenti e facili da usare, che consentono agli utenti di creare contenuti coinvolgenti e dinamici.

Reels permette agli utenti di ritagliare i video, aggiungere filtri ed effetti visivi, testo e adesivi, e controllare l’audio. Questi strumenti sono ideali per creare contenuti che siano non solo visivamente attraenti ma anche in linea con l’estetica e il tono di voce dell’azienda. La fase di editing su Reels tende ad essere più minuziosa rispetto a TikTok, in quanto richiede attenzione ai dettagli per mantenere alta l’attenzione del pubblico. Utilizzare effetti video come sottotitoli, sticker e movimenti visivi  è fondamentale per rendere i contenuti dinamici e coinvolgenti. In particolare, è importante che accada qualcosa di interessante ogni 5-7 secondi, dato che questo è il tempo medio di attenzione umana.

TikTok, d’altra parte, offre una vasta gamma di effetti video in tempo reale, transizioni, testo e adesivi sovrapposti. Inoltre, TikTok dispone di funzionalità speciali come duetti e unione con altri creatori, nonché effetti vocali per il voice-over, che permettono di interagire in modo creativo con gli altri utenti. Questa piattaforma si distingue per il suo stile di editing semplice e snello, che permette di catturare l’attenzione degli spettatori in pochi secondi. Gli elementi principali dell’editing su TikTok includono l’uso di sottotitoli per rendere i contenuti accessibili anche senza audio, immagini rappresentative che si sovrappongono al video principale per enfatizzare determinati momenti e tagli rapidi per mantenere un ritmo dinamico.

 Instagram Reels o Tiktok – Musica e suoni nelle due piattaforme

Entrambe le piattaforme, Reels e TikTok, consentono agli utenti di creare video brevi sincronizzati con brani musicali, offrendo una vasta selezione di brani provenienti da vari generi e artisti. Tuttavia, ci sono alcune distinzioni chiave da considerare riguardo all’impatto della musica e alla scoperta di nuovi contenuti su ciascuna piattaforma.

Reels dispone di una vasta libreria musicale, che include brani di artisti famosi e canzoni di vari generi, ma nonostante la vasta selezione, Reels potrebbe non avere lo stesso impatto di TikTok nella scoperta di nuove canzoni. L’algoritmo di Instagram, pur efficiente, non è noto per favorire la scoperta musicale nello stesso modo in cui lo fa TikTok. I brani utilizzati nei video di Reels potrebbero non ottenere la stessa visibilità e viralità che possono raggiungere su TikTok. Questo è dovuto in parte alla struttura di Instagram che integra Reels come una funzione tra le tante offerte sulla piattaforma.

Tik Tok offre una vasta selezione di brani musicali, simile a quella di Reels, ma con un impatto significativamente maggiore sulla popolarità delle canzoni. L’algoritmo di Tik Tok è particolarmente efficace nel favorire la scoperta di nuovi contenuti, inclusi i brani musicali. Questo algoritmo è progettato per mostrare agli utenti video personalizzati basati sulle loro interazioni e preferenze, aumentando così la visibilità delle canzoni. Molti brani diventano virali grazie alle challenge, ai trend e all’ampia base di utenti che interagiscono con i contenuti musicali. 

 Differenze tra l’algoritmo di Instagram Reels e Tiktok

Instagram Reels, pur avendo un algoritmo efficace, sembra favorire maggiormente i contenuti provenienti da account già consolidati o con un alto numero di follower. Questo approccio può rendere più difficile per i nuovi creator emergere e diventare virali. L’algoritmo di Reels tende a promuovere contenuti di utenti con una base di follower preesistente, limitando così le opportunità di visibilità organica per i nuovi account. Senza un algoritmo che spinga attivamente i contenuti di nuovi account, è più difficile per i creatori emergenti ottenere visibilità e costruire una base di follower su Instagram Reels. A causa della minore visibilità per i nuovi account, può essere più impegnativo per i nuovi creatori ottenere engagement significativo sui loro contenuti, rallentando il loro potenziale di crescita. 

TikTok è rinomato per il suo algoritmo altamente personalizzato, che rappresenta uno dei suoi maggiori punti di forza. Questo algoritmo utilizza una combinazione di fattori, tra cui il comportamento degli utenti, l’engagement con i contenuti, il tempo trascorso sulla piattaforma e altro ancora, per determinare quali video mostrare agli utenti. Questa sofisticata analisi dei dati consente a Tik Tok di offrire un feed di contenuti estremamente personalizzato, noto come “For You Page” (FYP). 

Grazie a questo algoritmo, anche i nuovi account hanno la possibilità di ottenere visibilità se i loro contenuti sono rilevanti e coinvolgenti. Ciò significa che i creatori emergenti possono diventare virali e raggiungere un vasto pubblico senza dover prima accumulare un gran numero di follower.

 Instagram Reels o Tik Tok – Quale piattaforma scegliere per il marketing della tua azienda?

Entrambe le piattaforme, Instagram Reels e TikTok, offrono opportunità uniche per il marketing, ma presentano differenze significative che possono influenzare la scelta della piattaforma a seconda degli obiettivi specifici del brand.

Instagram Reels è integrato all’interno di Instagram, permettendo ai brand di sfruttare una base di follower già esistente e di interagire con la propria community senza dover costruire una nuova audience. Oltre a Reels, Instagram offre altre funzionalità come post, storie, IGTV e dirette, che possono essere utilizzate in sinergia per una strategia di marketing più completa. Inoltre, Instagram offre robusti strumenti di pubblicità e targeting, permettendo ai brand di creare campagne mirate utilizzando i dati di Facebook Ads (link). I contenuti su Reels tendono a essere più curati e professionali, il che può essere un vantaggio per i brand che desiderano mantenere un’immagine coerente e di alta qualità.

TikTok, d’altra parte, ha un algoritmo altamente personalizzato che rappresenta uno dei suoi maggiori punti di forza. La natura virale di TikTok, con trend e challenge in continua evoluzione, permette ai brand di essere creativi e partecipare a tendenze attuali, aumentando la possibilità di engagement e condivisione. Tuttavia, i trend su TikTok cambiano rapidamente, richiedendo ai brand di essere estremamente agili e aggiornati per rimanere rilevanti. Anche se in crescita, gli strumenti pubblicitari di TikTok non sono ancora robusti e avanzati come quelli di Instagram, limitando le opzioni di targeting e analisi per i brand.

La scelta tra Instagram Reels e TikTok dipende dagli obiettivi specifici del brand, dal pubblico target e dalla strategia di contenuti. Entrambe le piattaforme offrono opportunità uniche, e una combinazione di entrambe potrebbe spesso rappresentare la strategia di marketing più efficace.

 Instagram Reels o TikTok – Performance a confronto

Studi hanno mostrato che, per influencer e celebrità, i tassi di engagement su TikTok superano quelli di Instagram. Questo elevato livello di engagement è dovuto in gran parte all’algoritmo di TikTok, che promuove la scoperta di nuovi contenuti e favorisce la viralità. Tuttavia, per le pagine aziendali, i Reels di Instagram hanno prestazioni migliori, probabilmente grazie alla base di follower preesistente sull’app di Meta. Le aziende possono sfruttare questa base di follower consolidata per ottenere un engagement significativo sui loro contenuti. Gli annunci Instagram hanno un costo per impression inferiore sui Reels, rendendoli potenzialmente più efficienti anche in termini di budget. Questo può rappresentare un vantaggio significativo per le aziende che cercano di massimizzare il ritorno sull’investimento (ROI) delle loro campagne pubblicitarie. Gli Instagram Reels sponsorizzati hanno mostrato di avere reach e impression maggiori rispetto agli annunci su TikTok.

 Instagram Reels o TikTok – Performance a confronto

Se sei alla ricerca di una strategia di marketing vincente che sfrutti appieno le potenzialità di entrambe le piattaforme, Instagram Reels e TikTok, contattaci oggi stesso. Con la nostra esperienza e competenza, creeremo campagne che raggiungono sia un pubblico giovane e dinamico su TikTok, sia un target più ampio e maturo su Instagram. Non perdere l’opportunità di far crescere il tuo business sfruttando le migliori tecniche di marketing su queste potenti piattaforme. Siamo pronti a collaborare con te per raggiungere i tuoi obiettivi di marketing in modo efficace e creativo.

Potrebbe Interessarti Anche...

Se sei sincero con te stesso, è inutile continuare a leggere puoi: